I Principi Fondamentali della Croce Rossa e della mezzaluna rossa

La Conferenza Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa ha proclamato i sette Principi Fondamentali che seguono  

Nato dalla preoccupazione di soccorrere senza discriminazioni i feriti dei campi di battaglia, il Movimento Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa, sia a livello internazionale che nazionale, opera per prevenire e alleviare in ogni circostanza le sofferenze degli uomini. Si applica a proteggere la vita e la salute, e a far rispettare la persona umana. Opera per la reciproca comprensione, l’amicizia, la cooperazione e una pace durevole tra tutti i popoli.  

Per conservare la fiducia di tutti, il Movimento si astiene dal prendere parte alle ostilità così come, anche in tempo di pace, alle controversie d'ordine politico, razziale, religioso e ideologico

Non fa alcuna distinzione di nazionalità, razza, religione, di condizione sociale o di appartenenza politica. Si dedica esclusivamente a soccorrere gli individui a seconda della gravità e dell'urgenza delle loro sofferenze.

Il Movimento è indipendente. Le Società Nazionali di Croce Rossa svolgono le loro attività umanitarie come ausiliarie dei poteri pubblici e sono sottoposte alle leggi in vigore dei rispettivi paesi. Tuttavia esse devono conservare un'autonomia che permetta loro di operare sempre secondo i Principi del Movimento.

La Croce Rossa è un movimento di soccorso volontario e disinteressato.

In un paese non può esserci che un'unica Società di Croce Rossa o di Mezzaluna Rossa. Essa dev'essere aperta a tutti e deve estendere la sua attività umanitaria all’intero territorio.

Il Movimento Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa è universale: in esso tutte le Società hanno uguali diritti ed il dovere di aiutarsi reciprocamente.

 

 

 


Tel. 118
Tel. 0323 33360
CROCE ROSSA ITALIANA
Delegazione di Stresa
Via Cigala Fulgosi 28838
Stresa (VB)

Il 118 è un servizio gratuito di pronto intervento sanitario sul territorio nazionale. Nel nostro caso l'Azienda Sanitaria Locale N°14 del VCO ha allestito la centrale operativa di Premosello Chiovenda che risponderà alle vostre chiamate. Attualmente sull'intero territorio regionale rispondono al 118 i servizi di Soccorso Alpino, di Eliambulanza e di coordinamento per maxi emergenza (esplosioni, alluvioni, terremoto ...). Inoltre è in grado di garantire un piano di soccorsi coordinati mediante un contatto diretto con tutti gli altri organismi che intervengono in caso di emergenza (Polizia, Carabinieri, Vigili del Fuoco, Protezione Civile ...)

E' sufficiente comporre da un qualsiasi tefefono il numero 118 (la chiamata è gratuita, non occorre il gettone) per mettersi in contatto con la Centrale Operativa che coordina il soccorso. A seconda del caso segnalato viene inviato il mezzo più idoneo per un intervento rapido e qualificato.

L'operatore che risponderà alla vostra chiamata ha bisogno di informazioni per inviare il mezzo di trasporto più
adatto in relazione alla gravità e alla zona in cui vi trovate. Ricordate di dire con calma e precisione :

  • Che cosa è successo (incidente, malore...)
  • Dove è successo con la massima precisione fornendo,
    se necessario, riferimenti (chiese, monumenti...)
  • Numero di feriti o delle persone da soccorrere
  • Ulteriori situazioni di pericolo (incendi, crolli...)
  • Quando è possibile lasciare un recapito telefonico in modo
    che l'operatore, se necessario, vi possa richiamare